Basilica di Sant'Antonio

La Basilica di S. Antonio, iniziata subito dopo la morte del Santo (1231) e compiuta agli inizi del secolo successivo, è una grandiosa costruzione in stile romanico-gotico con otto cupole e campanili orientaleggianti. Custodisce la salma di S. Antonio ed è meta di devoti da tutto il mondo.
Fra le innumerevoli opere d'arte conservate al suo interno emergono gli affreschi di Altichiero e di Giusto dè Menabuoi (fine del '300); il Crocifisso, le statue ed i rilievi in bronzo dell'Altare Maggiore, opere insigni di Donatello, l'altare del Santo e la Cappella del Tesoro.
A fianco della Basilica sorgono l'oratorio di S. Giorgio, con un grande ciclo di affreschi di Altichiero, la Scuola del Santo, che conserva tre celebri affreschi di Tiziano (1511) e il Museo Antoniano, dove sono esposte opere d'arte, oreficerie e antichi paramenti sacri di notevole importanza.
Sul sagrato si eleva la statua equestre in bronzo del Gattamelata, capolavoro di Donatello, compiuta nel 1453. Una vera e propria isola museale raccoglie 3000 anni di storia.
I resti dell'antica arena romana racchiudono la Cappella degli Scrovegni

Maggiori informazioni sul sito ufficiale della Basilica del Santo